22
Lug
2016
0

10 esempi imperdibili di unconventional marketing, firmati IKEA

Si sa, siamo costantemente sommersi dalla pubblicità: ogni giorno centinaia di messaggi ci bombardano senza sosta, attraverso mezzi di comunicazione di ogni tipo.

In questo frastuono mediatico, come può fare un brand a farsi notare e a comunicare in modo efficace? Sorprendendo il suo target quando meno se l’aspetta, spiazzandolo con le armi della creatività e dell’originalità.

Sono le basi del guerrilla marketing.

Lo sa bene Ikea, che da anni supporta le sue campagne tradizionali (che comunque non possono mai mancare) con forme di comunicazione unconventional, capaci di emozionare e farsi ricordare.

Ecco qui, allora, 10 esempi di advertising non convenzionale realizzati dall’azienda svedese.

1. Billboard interattivo in metro

ikea_billboard_domino

Una partita a domino in metropolitana? Perché no. Nel novembre 2015 Ikea ha pensato bene di riempire con pannelli interattivi l’affollata stazione metropolitana di Hötorget, a Stoccolma.

I display riproducono un unico serpentone di tasselli domino: non appena uno di questi viene sfiorato anche le tessere successive cadono in sequenza, in una dinamica che coinvolge tutti i totem della stazione.

L’intento è promuovere la collezione LATTJO (che in svedese significa “divertimento”): una raccolta di giochi pensati per incoraggiare i bambini – di qualunque età – a giocare di più e insieme.

Fonte

2. Billboard da scalare

Questa volta siamo a Clermont Ferrand, in Francia ed è settembre 2014.

Per promuovere l’apertura del suo nuovo store, Ikea allestisce davanti al duomo della città un grande wall per l’arrampicata.

La parete riproduce la planimetria di un appartamento arredato, ovviamente, con mobili Ikea.

Due gli obiettivi centrati:

  • Esibire la nuova collezione in modo decisamente creativo e impattante;
  • Rendere partecipe il target spingendolo ad interagire con gli articoli in catalogo, che diventano, tra l’altro, degli utili appigli per raggiungere la vetta.

 Fonte

3.The Ikea Apartament

IKEA_AMBIENT_ADVERTISINT_APARTAMENT

IKEA_AMBIENT_MARKETING_APPARTAMENTO

Cinque persone sconosciute al pubblico, chiamati a convivere in una casa, spiati 24 ore su 24. Un’anteprima del grande fratello? No, un’altra campagna di guerrilla marketing di Ikea. Succede nel 2012 nella metropolitana di Parigi. Le particolarità dello spazio? Misura solo 50 m² ed è interamente arredato con mobili Ikea.

Il tutto per dimostrare che l’azienda svedese è il partner ideale per organizzare i piccoli ambienti.

Fonte

4. Pubblicità galleggiante

ikea_ambient_float

ikea_mobili_galleggianti

Nel 2012 un’esposizione galleggiante di mobili Ikea attraversa il Regent Canal, a nord di Londra. Non mancano cocktail di benvenuto, concerti e tour gratuiti per i visitatori.

Fonte

5. Ikea e i clienti “troppo impazienti”

IKEA_AMBIENT_MARKETING_IMPATIENT

Nel 2010, in Francia, Ikea realizza una campagna di affissioni che include anche veri e propri mobili. Come prevedibile i manifesti vengono vandalizzati con il furto degli articoli.

L’azienda svedese non perde tempo e applica degli stickers con la scritta “trop impazient” (troppo impazienti) in corrispondenza degli oggetti mancanti.

Fonte

6. Divani Ikea in metro

IKEA_AMBIENT_ADVERTISING_METRO

IKEA_AMBIENT_MARKETING_METROPOLITANA

È il 2010 e siamo ancora in Francia, precisamente a Parigi. Ikea arreda le più importanti stazioni con divani, sedie e complementi. Ogni oggetto è corredato da un cartellino che riassume le caratteristiche, il nome del designer e il prezzo.

L’intento è ovvio: invitare il potenziale cliente a testare il comfort delle proprie sedute nel momento in cui è maggiormente propenso a farlo.

Del resto chi, magari dopo una dura giornata di lavoro, non vorrebbe aspettare la metro comodamente seduto su un divano?

Fonte

7. Message in a bottle

IKEA_AMBIENT_ADVERTSING_BOTTIGLIE

Non sto parlando della celebre canzone dei Police ma di un’altra azione di ambient marketing del brand svedese. Nel 2009, infatti, Ikea riempie di bottiglie sovradimensionate la spiaggia di Tampa, in Florida. All’interno di ogni mock-up trovano posto alcuni mobili, accompagnati dal messaggio: “is your home sending you a message?”.

Ancora una volta si tratta di un’originale trovata per promuovere l’apertura di uno store.

Fonte

8. Ikea: balconi – scatole

ikea_ambient_marketing_balconi

Nel 2008 a Francoforte Ikea stravolge la facciata di un palazzo trasformando in scatole i balconi dell’edificio. Un ambient advertising in linea con il claim “Bigger Storage Ideas”.

Fonte

9. Ikea: gradini – cassetti

IKEA_AMBIENT_GRADINI

IKEA_AMBIENT_SCALA

Idea geniale e a costo bassissimo: utilizzando dei semplici stickers Ikea trasforma i gradini di un negozio in cassetti,con tanto di vestiti riposti ordinatamente.

L’intento è  dimostrare che i mobili di Ikea permettono di organizzare al meglio tutti gli spazi.

Fonte

10. Picnic al Central Park con Ikea

ikea_picnic_central_park

ikea_cestini

Dal 10 al 23 maggio 2006 migliaia di tovaglie con tanto di ceste da picnic hanno colorato il Central Park.

È solo una delle iniziative che hanno dato forma alla Everyday Fabulous Exhibit, una vera e propria mostra a cielo aperto promossa da IKEA durante la Design Fashion Week di New York. Lo scopo? Convincere le persone che il buon design è in grado di migliorare sensibilmente la vita di tutti i giorni, rendendola spettacolare ed emozionante.

Fonte

Leave a Reply