4
Giu
2016
1

Mamma che spot: i 5 spot più belli dedicati alla mamma

Gli spot più belli non si limitano a raccontare in modo convincente i plus di prodotto, fanno di più: toccano il cuore delle persone, fanno trionfare i sentimenti, emozionano. E se la persona da celebrare è la mamma il risultato può essere davvero sorprendente.


In questo senso P&G, Pandora, Lenovo e American Greetings fanno centro: mettono in scena donne forti, allegre, positive, con gli occhi carichi di una dolcezza unica, che riflette quell’amore autentico che solo una mamma può provare.

 1. P&G | Grazie di cuore, Mamma – Strong (2016)

Dietro ad ogni grande atleta c’è una grande mamma. Questo il messaggio di Procter and Gamble, che si fa portavoce di una profonda verità: la forza delle mamme diventerà un valore guida per i loro figli, ispirandoli durante i momenti difficili della vita.

È quello che accade ai campioni olimpici protagonisti del film: per superare la paura, poco prima di esibirsi sul più grande palcoscenico del mondo, ricordano i momenti in cui il coraggio della loro mamma ha fatto la differenza. Attingono da questa forza, la fanno propria e trionfano. E allora non possono che dire “grazie” a colei che ha reso possibile questa impresa straordinaria e molto altro ancora.

Il video, diretto da Jeff Nichols, ha totalizzato oltre 40.000 visualizzazioni sul canale di P&G Italia.

È stato realizzato in occasione delle Olimpiadi di Rio 2016, di cui P&G è sponsor e si pone in linea con Best Job, Kids e Pick Them Back up, realizzati, rispettivamente, in occasione dei giochi Olimpici di Londra 2012 e di Sochi 2014 .

2. Pandora | The unique connection (2015)

Questo video celebra il legame indissolubile tra mamma e figli.

I protagonisti sono sei bellissimi bambini bendati, chiamati ad individuare la madre, scegliendola tra altrettante donne schierate.

Il risultato dell’esperimento, per quanto scontato, tocca il cuore: ogni bambino riconosce ad occhi chiusi la propria mamma. Ma ciò che commuove davvero sono gli occhi lucidi delle mamme, la loro commozione soffocata, la dolcezza dei piccoli, i teneri abbracci che accompagnano il ricongiungimento.

Perfetto il claim del film: “tutte le donne sono uniche, festeggia l’unica donna del tuo cuore”,

3. Pandora | The Unique Thank You (2016)

Quest’anno Pandora torna ad emozionare con un’altra campagna, che rende omaggio allo speciale legame tra mamma e figlie – ormai adulte.

Questa volta sono le madri ad essere messe sotto esame: ogni mamma è, infatti, invitata a muoversi in una stanza disseminata da dediche anonime per individuare, tra queste, il messaggio di ringraziamento scritto per lei dalla figlia. Una volta trovata la dedica corretta le mamme sono state premiate con un “Unique Thank You“, prima “virtuale” poi “reale”, delle figlie.

Il risultato dell’esperimento non delude: in un crescendo di emotività, ogni donna trova il suo messaggio, frutto di tanti preziosi e affettuosi consigli.

Il film è stato girato nella Victoria House di Londra, sotto la regia di Daniel Kragh Jacobsen, e ha raggiunto oltre un milione di visualizzazione in tre settimane.

La campagna è supportata da una social app, pensata per permettere alle figlie di tutto il mondo di dire “grazie” alle proprie mamme.

4. Lenovo | Grazie mamma (2015)

Anche i protagonisti di questo video sono una mamma e una figlia adulta.

L’atmosfera è intima e familiare: sono accoccolate sul divano e, grazie alla tecnologia dello YOGA Tablet 2Pro con proiettore integrato, si commuovono con i momenti più emozionanti delle loro vite: i primi passi, le prime pappe, il primo giorno di scuola, il saggio di danza, il primo fidanzato, la laurea, il matrimonio e una frase essenziale, quanto basta per fare centro nel cuore di ognuno di noi: “Thank you Mom”.

Ma l’emotività raggiunge il suo picco con il frame conclusivo, che annuncia un altro meraviglioso inizio.

5. American Greetings | Il lavoro più duro al mondo (2014)

Geniale l’idea di American Greetings, azienda leader nei biglietti di auguri, che ha trasmesso il video di un colloquio di lavoro fake per la posizione di direttore delle operazioni. Disumane le condizioni richieste: sempre in piedi, nessuna pausa, 24 ore su 24, niente ferie e zero retribuzione. È il peggiore caso di sfruttamento? No. È il lavoro che miliardi di persone fanno in tutto il mondo: le mamme.

 

Quale video ti ha emozionato di più? Ne hai altri da segnalarmi?

 Aspetto un tuo commento qui sotto.

Leave a Reply